I TUMORI DEL DISTRETTO TESTA-COLLO: SABATO A RUVO DI PUGLIA IL PRIMO CONVEGNO INTENAZIONALE DI ODONTOIATRI E MEDICI CHIRURGHI

Sabato 18 dicembre si terrà  a Ruvo di Puglia il Primo Convegno Internazionale per medici chirurghi e odontoiatri.

Tra i relatori vi saranno il prof. Pierfrancesco Nocini, Magnifico Rettore dell’Università di Verona eil prof. Lorenzo Lo Muzio, direttore Clinica Odontoiatrica dell’Università degli Studi di Foggia. Presenzieranno il sindaco di Ruvo di Puglia, Pasquale Chieco, e il vescovo della diocesi Molfetta-Ruvo di Puglia-Giovinazzo-Terlizzi, mons. Domenico Cornacchia.

L’iscrizione al convegno è gratuita e l’assegnazione dei 4ECM è subordinata alla partecipazione effettiva all’intero programma formativo e al superamento del relativo questionario (75% delle risposte esatte).
La crescente incidenza di patologie croniche invalidanti neoplastiche ha portato negli ultimi anni ad una maggiore attenzione nella ricerca di strategie in grado di razionalizzare l’utilizzo delle risorse terapeutiche.
La creazione di reti regionali, nazionali ed internazionali dedicate a patologie di particolare impatto, consente di ottimizzare l’omogeneità e l’appropriatezza delle prestazioni offerte (best clinical practice) e di fornire percorsi chiari e lineari a tutti i potenziali fruitori.
I tumori maligni del distretto testa-collo interessano il cavo orale, le ghiandole salivari maggiori e minori, la cavità nasale e i seni paranasali, e la loro gestione è particolarmente complessa sia per le caratteristiche biologiche, che li rendono nella maggior parte dei casi radioresistenti, sia per la localizzazione spesso prossima a strutture atomiche critiche e sensibili. La diagnosi di queste patologie deve essere corretta e tempestiva, per consentire un approccio diagnostico e terapeutico efficace, che deve essere necessariamente integrato e multidisciplinare e realizzato in un contesto altamente specializzato.
Il Chirurgo Maxillo-Facciale ed Il Medico Odontoiatra (patologo orale), come l’Oncologo ed il Radioterapista, sono componenti attivi del Gruppo Multidisciplinare per le Neoplasie del distretto testa-collo. In occasione del Consulto Multidisciplinare collaborano alla definizione della strategia diagnostico-terapeutica per il paziente cui sia stato diagnosticato un tumore del distretto testa-collo. Inoltre, al termine del trattamento pianificato, rimangono parte fondamentale del follow-up del paziente, in particolare dal punto di vista del monitoraggio loco-regionale della malattia.
Obiettivo della giornata Congressuale è l’approfondimento di queste patologie con focus sulle ultime evidenze clinico-chirurgiche al fine di delineare, con il coinvolgimento di un board multidisciplinare internazionale, il miglior percorso diagnostico e terapeutico per pazienti affetti da patologie del distretto testa-collo, mediante relazioni frontali, discussioni di casi clinici e sedute in live streaming.

Ruvo di Puglia, 15/12/2021

di Redazione

Potrebbero interessarti anche...