M24A-ET DI FOGGIA, GUERRA DEL GRANO: “NOI AL FIANCO DEGLI AGRICOLTORI”

“Come Movimento 24 Agosto per l’Equità Territoriale comunale e provinciale di Foggia plaudiamo alla iniziativa assunta sulla pagina di Masserie Santagatesi e supportata dagli altri Movimenti o Associazioni agricole per l’evidente necessità di rendere il fronte più ampio e coeso possibile per combattere questa “guerra” sul grano, non dichiarata, ma effettuata periodicamente a discapito dei produttori. Noi di M24A-ET siamo disponibili, dopo aver concordato il testo della lettera aperta alle istituzioni, – affermano Paquale Cataneo e Raffaele Cariglia rispettivamente referente comunale e provinciale di Foggia del M24A-ET a sottoscriverla e a scendere in piazza con gli agricoltori. Ci schieriamo senza se e senza ma al fianco degli agricoltori foggiani e, più in generale, con quelli meridionali. Sosteniamo inoltre che questa “guerra” – proseguono i due esponenti del Movimento fondato da Pino Aprile – non sia senza influenza sul ritardo con cui al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Mipaaf si sta procedendo alla definizione del Regolamento attuativo e all’individuazione a Foggia della sede della Commissione Unica Nazionale del grano.”

Le altre 7 CUN, tutte da tempo istituite, hanno sedi distribuite in Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto, favoriscono, in modo regolamentato e trasparente, la tendenza di mercato e i relativi prezzi indicativi dei prodotti agricoli, agroalimentari ed ittici, a livello nazionale, che possono essere utilizzati dagli operatori commerciali quale riferimento nei contratti di compravendita e di cessione stipulati ai sensi della normativa vigente. Ciò finora non avviene per il grano. La partecipazione regolamentata e meglio disciplinata anche su una ripartizione economica più equa e condivisa va fatta anche nel Mezzogiorno tra tutti i rappresentanti delle componenti di questa filiera del grano come per altre.

Fondamentale nell’azione di rappresentanza politica del M24A-ET risulta essere la serie di proposte che sono state prospettate per l’agricoltura nell’ambito della propria proposta di PNRR partendo da quella relativa alla definizione della CUN del grano duro con sede a Foggia per prezzi congrui dei nostri raccolti rapportati ai costi di produzione e per contrastare al meglio importazioni di prodotti esteri, con l’uso di maggiori prodotti chimici sia per la produzione e l’essicazione che per il trasporto, unitamente alla migliore regolamentazione ed attuazione dei controlli sanitari, in modo indipendente e autonomo, come avviene in altri Stati membri UE, per tutelare al meglio la salubrità dei prodotti agroalimentari e la salute dei consumatori.

Altre proposte fatte dal Movimento per l’Equità Territoriale riguardano la definizione di zone agricole vocate e di filiere corte (es. cotone/tessile e canapa/bioedilizia). Sarebbero senz’altro utili una maggiore programmazione delle produzioni e politiche di razionalizzazione delle coltivazioni sviluppando maggiormente forme di aggregazione, consortili e/o cooperativistiche. Cosi come vanno riprese e concretizzate la IGP sul pomodoro e su diverse varietà ortofrutticole pugliesi (ciliege, uva da tavola, carciofi, etc.). Vanno unite le forze per ottenere una politica sull’export, condivisa e attuata, anche in tema di valorizzazione delle produzioni agroalimentari del Mezzogiorno, oggi non adeguatamente effettuata in primis dal Mipaaf, prevedendo anche una maggiore e più adeguata tutela negli accordi commerciali internazionali.

“Noi siamo con gli agricoltori e con tutti gli altri componenti della filiera agroalimentare cerealicola che si pongono, in modo regolamentato e trasparente, con la tendenza di mercato e i relativi prezzi indicativi del grano a livello nazionale, concludono i due rappresentanti foggiani del M24A-ET- con il rispetto del principio di equità territoriale e settoriale, come riferimento nei contratti di compravendita e di cessione stipulati ai sensi della normativa vigente.”                                                        

Circolo M24A-ET Tavoliere Monti Dauni di Foggia

Foggia, 07/06/2021

di Redazione

Potrebbero interessarti anche...